VANGELO DEL GIORNO

Lunedì 25 Febbraio 2013
Lunedì della II settimana di Quaresima

    Dal Vangelo secondo Luca (Lc 6,36-38)

In quel tempo, Gesù disse ai suoi discepoli:
«Siate misericordiosi, come il Padre vostro è misericordioso.
Non giudicate e non sarete giudicati; non condannate e non sarete condannati; perdonate e sarete perdonati.
Date e vi sarà dato: una misura buona, pigiata, colma e traboccante vi sarà versata nel grembo, perché con la misura con la quale misurate, sarà misurato a voi in cambio».

 Parola del Signore

 

Breve riflessione personale:

 

Non giudicate e non sarete giudicati; non condannate e non sarete condannati; perdonate e sarete perdonati”.
Non giudicare? Non condannare? Perdonere? Tre atteggiamenti che siamo sempre meno capaci di fare nostri, anzi, la nostra società ci mostra spesso che i cosiddetti “fighi”, le persone che sono arrivate al successo, al potere fanno proprio il contrario, basti pensare ai tanti concorrenti dei reality che continuano a litigare fra di loro, altro che perdonare. Che questo periodo di preparazione alla Pasqua sia occasione propizia per riscoprire e fare nostri i veri valori, quelli che ci spiega Gesù nel Vangelo. Questo ci permetterà non solo di essere persone migliori, ma ci farà anche riscoprire la gioia di vivere perché se riusciremo a stare bene con gli altri saremo anche sereni con noi stessi.
Buon lunedì. Luca. 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.