SANTISSIMA TRINITA’ (ANNO B)

 

DOMENICA 3 GIUGNO 2012
SANTISSIMA TRINITA’ (ANNO B)

LITURGIA DELLA PAROLA

Antifona d’ingresso
Sia benedetto Dio Padre, e l’unigenito Figlio di Dio,
e lo Spirito Santo: perché grande è il suo amore per noi.  
Colletta
O Dio Padre, che hai mandato nel mondo
il tuo Figlio, Parola di verità, e lo Spirito santificatore
per rivelare agli uomini il mistero della tua vita,
fa’ che nella professione della vera fede
riconosciamo la gloria della Trinità
e adoriamo l’unico Dio in tre persone.
Per il nostro Signore Gesù Cristo…

Oppure:
O Dio altissimo, che nelle acque del Battesimo
ci hai fatto tutti figli nel tuo unico Figlio,
ascolta il grido dello Spirito che in noi ti chiama Padre,
e fa’ che, obbedendo al comando del Salvatore,
diventiamo annunziatori della salvezza
offerta a tutti i popoli. Per il nostro Signore Gesù Cristo…

PRIMA LETTURA
Dt 4,32-34.39-40
Dal libro del Deuteronòmio

Mosè parlò al popolo dicendo:
«Interroga pure i tempi antichi, che furono prima di te: dal giorno in cui Dio creò l’uomo sulla terra e da un’estremità all’altra dei cieli, vi fu mai cosa grande come questa e si udì mai cosa simile a questa? Che cioè un popolo abbia udito la voce di Dio parlare dal fuoco, come l’hai udita tu, e che rimanesse vivo?
O ha mai tentato un dio di andare a scegliersi una nazione in mezzo a un’altra con prove, segni, prodigi e battaglie, con mano potente e braccio teso e grandi terrori, come fece per voi il Signore, vostro Dio, in Egitto, sotto i tuoi occhi?
Sappi dunque oggi e medita bene nel tuo cuore che il Signore è Dio lassù nei cieli e quaggiù sulla terra: non ve n’è altro.
Osserva dunque le sue leggi e i suoi comandi che oggi ti do, perché sia felice tu e i tuoi figli dopo di te e perché tu resti a lungo nel paese che il Signore, tuo Dio, ti dà per sempre».

Parola di Dio

Salmo responsoriale
Sal 32
Beato il popolo scelto dal Signore.

Retta è la parola del Signore
e fedele ogni sua opera.
Egli ama la giustizia e il diritto;
dell’amore del Signore è piena la terra.

Dalla parola del Signore furono fatti i cieli,
dal soffio della sua bocca ogni loro schiera.
Perché egli parlò e tutto fu creato,
comandò e tutto fu compiuto.

Ecco, l’occhio del Signore è su chi lo teme,
su chi spera nel suo amore,
per liberarlo dalla morte
e nutrirlo in tempo di fame.

L’anima nostra attende il Signore:
egli è nostro aiuto e nostro scudo.
Su di noi sia il tuo amore, Signore,
come da te noi speriamo.

SECONDA LETTURA
Rm 8,14-17
Dalla lettera di san Paolo apostolo ai Romani

Fratelli, tutti quelli che sono guidati dallo Spirito di Dio, questi sono figli di Dio. E voi non avete ricevuto uno spirito da schiavi per ricadere nella paura, ma avete ricevuto lo Spirito che rende figli adottivi, per mezzo del quale gridiamo: «Abbà! Padre!».
Lo Spirito stesso, insieme al nostro spirito, attesta che siamo figli di Dio. E se siamo figli, siamo anche eredi: eredi di Dio, coeredi di Cristo, se davvero prendiamo parte alle sue sofferenze per partecipare anche alla sua gloria.

Parola di Dio

Canto al Vangelo
Alleluia, alleluia.
Gloria al Padre e al Figlio e allo Spirito Santo,
a Dio, che è, che era e che viene.
Alleluia.

VANGELO
Mt 28,16-20
Dal Vangelo secondo Matteo

In quel tempo, gli undici discepoli andarono in Galilea, sul monte che Gesù aveva loro indicato.
Quando lo videro, si prostrarono. Essi però dubitarono.
Gesù si avvicinò e disse loro: «A me è stato dato ogni potere in cielo e sulla terra. Andate dunque e fate discepoli tutti i popoli, battezzandoli nel nome del Padre e del Figlio e dello Spirito Santo, insegnando loro a osservare tutto ciò che vi ho comandato. Ed ecco, io sono con voi tutti i giorni, fino alla fine del mondo».

Parola del Signore

BREVE RIFLESSIONE PERSONALE:

images.jpg

In questa Domenica in cui celebriamo il Mistero della Santissima Trinità san Paolo nella seconda lettura ci ricorda una una cosa meravigliosa: siamo figli di Dio! Lo siamo realmente! «Tutti quelli che sono guidati dallo Spirito di Dio, questi sono figli di Dio». Noi lo Spirito Santo lo abbiamo ricevuto attraverso il Battesimo e con Sacramento della Cresima ci siamo affidati a Lui che è nostra guida e sostegno!

Come dico spesso Dio ci ama talmente tanto che si è fatto in tre per noi: Il Padre ha mandato Suo figlio per liberarci dalla morte ed infine conoscendo la nostra fragilità umana ha mandato lo Spirito Santo per non lasciarci soli e infatti  nel Vangelo ci dice: «Io sono con voi tutti i giorni, fino alla fine del mondo». Non è meraviglioso? Dovremmo fare i salti di gioia davanti a tutto questo!

“La gioia, frutto dello Spirito Santo, è distintivo fondamentale del cristiano: si fonda sulla speranza in Dio, trae forza dalla preghiera incessante, permette di affrontare con serenità le tribolazioni”. Lo ha ricordato Benedetto XVI giovedì sera, al termine della Recita del Rosario davanti alla riproduzione della Grotta della Madonna di Lourdes, nei Giardini Vaticani, per la conclusione del mese mariano.  Forse mi sbaglierò, ma quando penso a noi cristiani non mi viene in mente immediatamente la gioia, anzi sono più le volte che anche durante le celebrazioni Eucaristiche che per noi dovrebbero essere i momenti più alti di felicità perché riceviamo Dio dentro di noi, abbiamo di quelle facce…

Svegliamoci e cominciamo a donare alle persone che incontriamo qualche sorriso in più, vivremo meglio noi e anche i fratelli che avranno ricevuto in dono il nostro sorriso.
Dio ci ama e noi siamo suoi figli! Come facciamo a non essere pieni di gioia davanti a questa verità?

Signore,
nella mia riflessione di oggi sotto la Tua guida ho parlato di gioia, ma davanti a situazioni come il terremoto che in questi giorni sta provocando morte, distruzione e sofferenza come si fa a chiudere gli occhi ed essere felici? Ti prego Signore fa che le scosse cessino, che le persone coinvolte trovino la forza per andare avanti e che tutti noi che viviamo il dramma da lontano non ci limitiamo a dire “mi dispiace”, ma il nostro aiuto possa diventare reale tramite la preghiera e gesti concreti. Grazie.   

BUONA SETTIMANA A TUTTI!
Luca

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.