MARIA SANTISSIMA MADRE DI DIO

DOMENICA 1 GENNAIO 2012
MARIA SANTISSIMA MADRE DI DIO
XLV GIORNATA MONDIALE DELLA PACE

LITURGIA DELLA PAROLA

Antifona d’ingresso
Salve, Madre santa:
tu hai dato alla luce il Re
che governa il cielo e la terra
per i secoli in eterno.

Oppure:
Oggi su di noi splenderà la luce,
perché è nato per noi il Signore;
Dio onnipotente sarà il suo nome,
Principe della pace, Padre dell’eternità:
il suo regno non avrà fine.

Colletta
O Dio, che nella verginità feconda di Maria
hai donato agli uomini i beni della salvezza eterna,
fa’ che sperimentiamo la sua intercessione,
poiché per mezzo di lei
abbiamo ricevuto l’autore della vita,
Cristo tuo Figlio.
Egli è Dio, e vive e regna con te…

Oppure:
Padre buono,
che in Maria, vergine e madre,
benedetta fra tutte le donne,
hai stabilito la dimora
del tuo Verbo fatto uomo tra noi,
donaci il tuo Spirito,
perché tutta la nostra vita
nel segno della tua benedizione
si renda disponibile ad accogliere il tuo dono.
Per il nostro Signore Gesù Cristo, tuo Figlio, che è Dio…

PRIMA LETTURA
Nm 6, 22-27
Dal libro dei Numeri

Il Signore parlò a Mosè e disse: «Parla ad Aronne e ai suoi figli dicendo: “Così benedirete gli Israeliti: direte loro:
Ti benedica il Signore
e ti custodisca.
Il Signore faccia risplendere per te il suo volto
e ti faccia grazia.
Il Signore rivolga a te il suo volto
e ti conceda pace”.
Così porranno il mio nome sugli Israeliti e io li benedirò».

Parola di Dio

Salmo responsoriale
Sal 66
Dio abbia pietà di noi e ci benedica.

Dio abbia pietà di noi e ci benedica,
su di noi faccia splendere il suo volto;
perché si conosca sulla terra la tua via,
la tua salvezza fra tutte le genti.

Gioiscano le nazioni e si rallegrino,
perché tu giudichi i popoli con rettitudine,
governi le nazioni sulla terra.

Ti lodino i popoli, o Dio,
ti lodino i popoli tutti.
Ci benedica Dio e lo temano
tutti i confini della terra.

SECONDA LETTURA
Gal 4,4-7
Dalla lettera di san Paolo apostolo ai Gàlati

Fratelli, quando venne la pienezza del tempo, Dio mandò il suo Figlio, nato da donna, nato sotto la Legge, per riscattare quelli che erano sotto la Legge, perché ricevessimo l’adozione a figli.
E che voi siete figli lo prova il fatto che Dio mandò nei nostri cuori lo Spirito del suo Figlio, il quale grida: Abbà! Padre! Quindi non sei più schiavo, ma figlio e, se figlio, sei anche erede per grazia di Dio.

Parola di Dio

Canto al Vangelo
Alleluia, alleluia.
Molte volte e in diversi modi nei tempi antichi
Dio ha parlato ai padri per mezzo dei profeti;
ultimamente, in questi giorni,
ha parlato a noi per mezzo del Figlio.
Alleluia.

VANGELO
Lc 2,16-21
Dal Vangelo secondo Luca

In quel tempo, andarono, senza indugio, e trovarono Maria e Giuseppe e il bambino, adagiato nella mangiatoia. E dopo averlo visto, riferirono ciò che del bambino era stato detto loro.
Tutti quelli che udivano si stupirono delle cose dette loro dai pastori. Maria, da parte sua, custodiva tutte queste cose, meditandole nel suo cuore.
I pastori se ne tornarono, glorificando e lodando Dio per tutto quello che avevano udito e visto, com’era stato detto loro.
Quando furono compiuti gli otto giorni prescritti per la circoncisione, gli fu messo nome Gesù, come era stato chiamato dall’angelo prima che fosse concepito nel grembo.

Parola del Signore

BREVE RIFLESSIONE PERSONALE:

images.jpg

In questo primo dell’anno la Chiesa ci invita a celebrare Maria Santissima Madre di Dio. Riflettevo su come questa giovane ragazza abbia accettato con semplicità e umiltà il grande Mistero dell’incarnazione. Due qualità che forse nelle nostre celebrazioni Eucaristiche stiamo tralasciando. Il piccolo Gesù è nato in una mangiatoia e in tutta la sua predicazione ha privilegiato i piccoli, gli ultimi, i peccatori. È divenuto uomo per condividere in pienezza la nostra natura umana, eppure nelle nostre celebrazioni diamo spesso più importanza all’apparenza. L’importante è il bel canto, le chiese sempre più illuminate, l’uso esagerato d’incenso e il recupero sempre maggiore della lingua latina. Il rischio forse è quello di escludere la maggior parte dei fedeli dalla celebrazione perché non viene compresa, dimenticandoci che il Concilio Vaticano II ha sottolineato più volte l’importanza della partecipazione attiva del popolo di Dio durante la celebrazione. Mi scuso per aver espresso questa visione personale, non è mia intenzione criticare nessuno, esprimo solo la mia difficoltà. Avrei la necessità di recuperare il centro delle nostre celebrazioni Eucaristiche: Gesù Cristo e il suo Messaggio rivolto che è rivolto a tutti gli uomini.

In questa Domenica si celebra anche la 45° giornata mondiale della Pace.
Leggete il bellissimo discorso del Santo Padre per questa giornata. Sicuramente più importante delle mie parole. Cliccate QUI.   


Questa settimana siamo invitati tutti a pregare per l’Intenzione di Stella scritta nell’ANGOLO DELLA PREGHIERA:
Beato Giovanni Paolo II chiediamo per tua intercessione la grazia di avere dei figli.
Per questo ti preghiamo.

Ricordo che domani dalle 9.30 potrete seguire la diretta streaming della SANTA MESSA NELLA SOLENNITA’ DELLA MADRE DI DIO E QUARANTACINQUESIMA GIORNATA MONDIALE DELLA PACE  e alle ore 12.00 la preghiera dell’Angelus

AUGURO A TUTTI UN MERAVIGLIOSO 2012!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.